Non tutti possiamo permetterci di allontanarci dalla città per qualche giorno di pausa a tutto benessere nei vari (e bellissimi) centri termali sparsi in tutta Italia. Ecco quindi che le tradizionali “estetiste” si sono attrezzate con trattamenti e pacchetti extra per permettere anche a chi, intrappolato in questa gabbia di cemento e smog, sente il disperato bisogno di fermarsi almeno un’oretta.

E non c’è crisi economica che tenga: onde evitare una crisi di nervi, sono tantissime le donne, ma anche gli uomini, che destinano una parte del loro budget alla cura della propria personaCeretta, pulizia del viso, massaggi, promozioni e novità: il catalogo dei trattamenti offerti dai centri di bellezza contiene davvero di tutto e di più pur di avvicinare i bisogni dei propri clienti. Molteplici sono i servizi che i centri estetici offrono ai propri clienti.

Si va bene: offerta ampia, personale qualificato, piccole pause di relax ma…quanto costa tutto questo?

La prima differenza sostanziale la fa il genere di appartenenza. Se siete uomini preparatevi a prezzi decisamente superiori rispetto alla media prevista per clienti del “gentil sesso”.

Prendiamo un esempio a caso: la ceretta. Fermo restando che per le donne è vietato presentarsi al mare in stile scimpanzé, tecnicamente se si è nati uomini si può godere del privilegio di esimersi dalla tortura della deforestazione…ehm della depilazione. Però si sa, i tempi cambiano e tra uomini palestrati, metrosexual e indecisi, più di qualcuno ormai cede alla tentazione di vedersi con le gambe lisce, anche perché dopo un anno di palestra il quadricipite si vede meglio. Costo: 35,00 euro in media, mentre per le donne si arriva a 19,00. Anche per le ascelle uomini e donne spendono cifre differenti: 5,50 euro per lei mentre per lui 8,50 euro.

Altre differenze evidenti nel costo dei trattamenti estetici per uomo e donna riguardano la pulizia del viso: 27,50 per le signore, 37,50 se a sottoporsi al potere purificante del vapore è un signore.

La parità dei sessi viene ristabilita per i massaggi. In questo caso poco importa se si è uomo o donna: un’ora di manipolazione su tutto il corpo vi costerà circa 47,50, mentre se ci vuole soffermare sulla stanchezza accumulata nelle gambe si arriva a 25 euro per mezz’ora.

Passiamo al settore della cosmesi. Qui si fa davvero fatica a stare dietro alle novità che sbarcano da oltre oceano. Sono infatti di importazione statunitense la maggior parte delle tendenze che vediamo affermarsi: lips tatoo, veri i propri tatuaggi per le labbra con fantasie eccentriche e colori sgargianti, l’utilizzo della vodka per scrub, massaggi e impacchi, che hanno un’azione purificante e stringente per i pori, meeting aziendale presso il centro estetico, indicato soprattutto per donne che possono così trattare in tranquillità le tematiche previste.

Per chi non ha molto tempo da dedicare a se stesso ma non vuole assolutamente rinunciare ad un viso tonico e fresco, sono nati i Facial bar, dove vengono proposti trattamenti “last minute”, che si possono realizzare dai 15 ai 30 minuti. Le persone che effettuano i trattamenti sono qualificate e i prodotti utilizzati sono di ottima qualità, lo scopo è proprio quello di non dover per forza trascurare la propria immagine e potersi regalare un po’ di relax, pur avendo poco tempo a disposizione. Costo? Circa 12, 50 euro, ambo i sessi.

Un’altra tendenza che sta prendendo sempre più piede, sono i Kid’s Beauty, dei veri e propri centri estetici per bambini under 14, lo scopo è quello di educare i più piccoli a prendersi cura del proprio corpo come se fosse un gioco. Accanto a smalti colorati per la manicure o la pedicure, si possono trovare caramelle colorate, i massaggi sono al cioccolato o allo zucchero a velo e, oltre a potersi divertire con trucchi e parrucchieri, a disposizione alla fine dei trattamenti i piccoli clienti possono chiudere facendosi un bel tatuaggio, logicamente ad acqua, senza doverlo nascondere a mamma e papà!

Category :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *