Prato, la polizia municipale ha messo i sigilli a un’attività  in via del Campaccio alla Chiesanuova. Dentro l’esercizio vasche per idromassaggio, solarium, pedicure e manicure
Sono sempre più stringenti i controlli della polizia municipale relativi all’esercizio abusivo delle attività di estetica-acconciatore sul territorio comunale: da tempo gli agenti di Piazza Macelli stanno passando al setaccio i vari centri massaggi cinesi nelle diverse zone della città.

Articoli recenti
Articoli recenti
Marketing nei centri estetici: 5 errori da evitare
Marketing nei centri estetici: 5 errori da evitare

Il primo grande errore che puoi commettere nel marketing è odiarlo, ignorarlo e sprecarci risorse…….

4 semplici regole per una valigia “quasi” perfetta
4 semplici regole per una valigia “quasi” perfetta

Si potrebbe dire che per certe persone preparare la valigia sia una vera attitudine…….

Fare l’estetista a casa? Sì, ma con l’handicap
Fare l’estetista a casa? Sì, ma con l’handicap

Il nuovo regolamento del Comune di Prato dà il via libera all’attività a domicilio ma impone regole talmente rigide che la missione diventa “impossibile”

Sicurezza nei Centri Estetici
Sicurezza nei Centri Estetici

La sterilizzazione degli strumenti è un’attività obbligatoria per legge, che richiede semplici e facili passaggi, oggi un centro estetico che intende qualificare la propria attività deve avere l’autoclave…….

Centri estetici, costi e tendenze 2017
Centri estetici, costi e tendenze 2017

Non tutti possiamo permetterci di allontanarci dalla città per qualche giorno di pausa a tutto benessere nei vari (e bellissimi) centri termali sparsi in tutta Italia……..

Personale dell’Unità operativa commerciale amministrativa e anticontraffazione è intervenuto all’interno di un centro massaggi,in via del Campaccio, zona Chiesanuova. Gli agenti hanno accertato che dentro la struttura veniva esercitata una vera e propria attività di estetica abusiva, con relative attrezzature come vasche idromassaggio, solarium e attrezzatura specifica per la manicure e pedicure.Gli agenti della municipale hanno contestato alla titolare del centro due verbali di violazione amministrativa, per esercizio abusivo dell’attività di estetica e per la mancanza dei requisiti richiesti dalla legge, per un totale di circa 10.000 euro. L’attività è stata bloccata ponendo sotto sequestro i locali e le attrezzature utilizzate per lo svolgimento dell’attività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *